Ultimo aggiornamento in data

Scopriamo la HAMSWAN F60, una action camera waterproof enrty level davvero completa ma dal prezzo contenuto. Dotata di un sensore da 12 megapixel in grado di registrare video 1080p a 60fps, di un obbiettivo grandangolare a 170 gradi, connessione WiFi, custodia impermeabile, schermo da due pollici e altri utili accessori. Le funzioni Loop Recording, Time-Lapse, Dashcam ed il sensore G-sensor la rendono la compagna perfetta per ogni occasione: dallo sport estremo alla semplice video sorveglianza, dal travel blogging alle divertenti riprese tra amici.

Senza particolari pretese, alla ricerca di qualcosa per registrare le mie escursioni in Vespa, qualche settimane fa ho acquistato l’Action Cam Hamswan F60.

La piccola camera, dotata di tanti accessori tra cui una custodia che la rende resistente all’acqua mi ha subito sorpreso per le sue prestazioni e le dimensioni compatte.
Con il passare dei giorni ho avuto modo di prendere più confidenza con il suo menù e le sue molte funzioni ben al di sopra delle mie aspettative. Scopriamola nei dettagli.

Contenuto della confezione

La qualità della piccola Action Camera la si può percepire fin dall’inizio grazie al packaging inaspettatamente ben curato.
Aprendo la solida scatola di cartone, troviamo tutta la componentistica ben organizzata ed ordinata all’interno di due ulteriori scatole di dimensioni inferiori.

Al loro interno, oltre alla piccola action camera, è presente una dotazione di accessori davvero ricca e completa. In primo luogo spicca un’ottima custodia impermeabile fino a 30 metri di profondità, dotati di tasti piuttosto grandi e facilmente accessibili anche sott’acqua durante le riprese subacquee.


Troviamo poi 3 diverse basi per il fissaggio tra cui una per avvitarla alla testa di un treppiedi, 4 fascette, 2 montaggi curvi, 2 adesivi 3M, un supporto per bicicletta, un supporto per moto, 1 cavetto d’acciaio, un panno in micro-fibra per la pulizia dell’obiettivo e del display, 2 batterie da 1050mAh (una già installata ed una di ricambio), un cavetto USB/Micro USB per la ricarica ed infine il manuale di istruzioni in lingua italiana.

Form factor e connessioni

Le forme sono quelle tipiche delle action camera, simili alle famose GoPro ma dalle dimensioni più compatte il che è sicuramente un punto a suo vantaggio.
Senza involucro misura infatti 6cm di larghezza, 4,2 di altezza e 3 di spessore, il tutto per un peso di poco più di 60 grammi, caratteristiche che la rendono estremamente trasportabile e poco ingombrante da trasportare tutti i giorni nella tasca del giubbino o nella propria borsa/zaino.

Sulla parte frontale troviamo il tasto ovale di accensione, l’obiettivo ed il microfono. Sul lato destro c’è l’altoparlante ed i tasti su (serve anche per attivare il WiFi) e giù; sul lato sinistro lo slot Micro SD (supporta fino a 32GB solo FAT32), una porta Micro USB per la ricaricarla ed una porta Mini HDMI per il collegamento diretto alla TV.

Posteriormente troviamo invece un ampio display da 2 pollici, più che sufficienti per capire cosa si sta riprendendo ed un piccolo LED che ne indica lo stato.
Sopra troviamo un grande tasto OK necessario per avviare una registrazione o scattare una foto; in basso infine è presente lo sportello per l’inserimento della batteria.

Qualità foto e video

Stando a quanto è possibile leggere sul web, in questa piccola camera troviamo l’ottimo sensore Sony IMX078, caratteristica che è possibile trovare su modelli ben più costosi.
La Hamswan F60 è in grado di effettuare riperse alla risoluzioni di 1080p (Full HD) a 30fps mentre e 720p (HD) a 60fps o 30fps. L’ottica permette inquadrature molto ampie e panoramiche con un’angolazione fino a 170 gradi.

L’angolo di visuale può comunque essere settato, oltre ai 170° a 140°, 110° o 70°, la tecnologia WDR permettere inoltre alla fotocamera di aumentare l’esposizione verso quei soggetti che si trovano in un’area più in ombra.
I video vengono salvati nel diffuso formato .mov compresso in H.264. uno standard compatibile con gli embed player HTML5.
Come semplice fotocamera si comporta come una buona 12 megapixel e, in situazioni con buona luminosità, riusciamo a scattare foto più che soddisfacenti. In questa modalità, per evitare l’effetto deformante tipico dei grandangoli più spinti, è preferibile ridurre l’angolo di visuale al minimo.

Autonomia

L’autonomia è in linea con le concorrenti. La piccola batteria da 1050mAh garantisce oltre un’ora di riprese settando al massimo la qualità video con 1080p a 30 frame al secondo.
Tenendo conto della seconda batteria inclusa nella confezione, si possono tranquillamente ottenere due ore di riprese Full HD. Davvero niente male.
Un’altra caratteristica di cui tener conto è la possibilità di collegare la cam ad un PowerBank aumentando l’autonomia di ripresa continua anche di parecchie ore.
Utilizzando una comune PowerBank 10.000mAh sono riuscito a tenerla accesa tutta la notte, per le lunghe riprese però dovete sempre tener conto dei limiti della memoria eventualmente abbassando la risoluzione di registrazione.
Lo slot per la memoria è compatibile con schede Micro SD fino a 32 giga formattate in FAT32. Una capacità più che sufficiente per contenere quasi 4 ore di video in Full HD a 30 frame al secondo o oltre 5 ore in risoluzione HD 720p.

Funzioni speciali

Sono davvero innumerevoli le funzioni proposte: Time Lapse Video, Motion Detection, WDR, OSD, la funzione Richiamo di voce, Loop Record, Autoscatto, Burst Mode, Dashcam ed inoltre come vi anticipavo, è possibile selezionare l’apertura angolare dell’obiettivo, una caratteristica tutt’altro che scontata.

Il WDR (Wide Dynamic Range) funziona a dovere e permette di fornire una migliore qualità delle immagini in situazioni di luce scarsa, analizzando ed esponendo a diversi gradi di luminosità le diverse aree dell’immagine.
Interessante la possibilità di scattare foto singole oppure ogni 3/5/10/20 secondi per realizzare dei video Time Lapse.
Questa funzione mi è tornata utile per scattare in maniera automatica foto di un’intera partita di calcetto tra amici. Attraverso uno dei tantissimi supporti inclusi nella confezione ho posizionato saldamente la cam sulla panchina a bordo campo, ottenendo così scatti cronologicamente ordinati di tutto il match. Una trovata davvero molto simpatica.

Come una vera e propria piccola videocamera di sorveglianza possiamo attivare la funzione di Motion Detection per effettuare registrazioni solo in caso che vengano rilevati movimenti. Per lo stesso fine di utilizzo, troviamo anche la funzione di Loop Record per attivare la registrazione continua senza preoccuparsi di svuotare periodicamente la memoria dai filmanti. Quando questa è piena infatti, il dispositivo può sovrascrivere automaticamente i file più vecchi.
Quest’ultima caratteristica ed il supporto da auto inculo, fanno della F60 anche un’ottima Dash Cam (telecamera da cruscotto), per l’acquisizione degli eventi che accadono all’esterno della vettura nella direzione in cui il dispositivo è rivolto, oppure per riprendere l’interno dell’auto (Taxi Cam).

Applicazione per smartphone

Tramite Play Store o l’App Store, possiamo scaricare l’applicazione FinalCam per poter visualizzare in tempo reale cosa sta riprendendo e gestire le varie opzioni da remoto.
Personalmente trovo questa funzione davvero fantastica, permettendomi di utilizzare l’action cam come una piccola camera di sicurezza remota.
Le possibilità di sfruttare tale caratteristica sono veramente illimitate. Pensate anche a quando vogliamo effettuare delle riprese di un viaggio in moto con la telecamera collegata al casco, attraverso l’app potremo posizionarla al meglio visualizzando direttamente sul telefono cosa sta riprendendo.

Il suo utilizzo è veramente semplice ed immediato. Dopo aver installato l’app, per prima cosa bisognerà attivare il WiFi del dispositivo pigiando sull’apposito tasto sul lato. Fatto questo sul display verrà visualizzato il SSID della cam a cui connettersi tramite il WiFi dello smartphone. Una volta collegati basterà inserire la password impostata di default (12345678), dunque avviare FinalCam e aggiungere la telecamera rilevata.
Oltre a visualizzare cosa viene inquadrato è possibile avviare la registrazione video o scattare foto oltre a settare in remoto varie impostazioni come la luminosità o i tempi di scatto. Molto interessante la possibilità di poter scaricare direttamente sullo smartphone gli scatti o video registrati.
Insomma non le manca proprio niente

Conclusioni

Di action cam economiche ed esteticamente uguali ce ne sono a bizzeffe. Quello che differenzia in particolar modo la piccola HAMSWAN F60 è il suo incredibile rapporto qualità prezzo e la ricchissima dotazione di accessori tra cui una seconda batteria di riserva.
Una vera e propria “killer feature” che avevo sottovalutato in fase d’acquisto è la possibilità di collegare la cam allo smartphone tramite rete Wi-Fi per gestirla completamente da remoto attraverso l’applicazione dedicata, scaricabile gratuitamente dagli store Android ed iOS.
La qualità video è assolutamente soddisfacente, quella fotografica più che sufficiente ma comunque molto interessante per effettuare scatti grandangolari.

Attualmente si trova su Amazon il nuovo modello HAMSWAN F68 allo stesso imbattibile prezzo del modello precedente. Si tratta di un’action cam simile alla sorella minore ma con un sensore ben più performante in grado di effettuare riprese in Ultra HD. Nello specifico può registrare in 4K/2.7K/1080P a 60 frame per secondo ed in semplice HD 720P a 120 frame per secondo.
Se già ritenevo la F60 un ottimo affare, trovo che il nuovo modello F68 4K proposto allo stesso prezzo (circa 50 euro) sia veramente un occasione imperdibile.