Ultimo aggiornamento in data

Lo strano caso del processo bloccato bsdtar che causa il sovraccarico del processore in macOS Catalina. Scopriamo di cosa si tratta e come risolvere il problema.

Era da un paio di giorni che stranamente, anche senza particolari applicazioni in funzione che potessero mettere il processore sotto stress, le ventole del mio MacBook Pro sembravano pronte per il decollo.
E’ davvero raro che riesca a sentirle lavorare, eppure più volte sono andate su di giri a tal punto da insospettirmi.

Per monitorare i processi ed il carico del processore e della memoria mi affido a Monity, una piccola ma utile applicazione che aggiunge nel centro notifche un widget per tenere tutti questi dati sotto controllo. Questa mi permette inoltre di monitorare anche la temperatura dei componenti interni del computer e la velocità delle ventole. Proprio grazie a Monity ho avuto conferma dell’elevata velocità delle ventola di sinistra e della presenza di un misterioso processo denominato bsdtar, il quale stava occupando oltre il 50% delle risorse della CPU.
Terminare il processo in questione risultava inutile, infatti veniva automaticamente riaperto anche più volte.

Ovviamente è possibile monitorare il semplice stato dei processi ed il carico del processore dal Monitoraggio Attività incluso in macOS (Applicazioni -> Utility), senza ricorrere a software di terze parti.

Effettuando una ricerca ho scoperto che il processo incriminato fa parte dei servizi di Parallel Desktop. Sul mio mac è infatti installata la versione 13 del noto programma di virtualizzazione inclusa l’utility tuttofare Parallels Toolbox. Il sovraccarico di lavoro causato dal processo bsdtar parrebbe esser causato proprio da tale tool, presumibilmente andato in blocco durante la compressione di alcuni file log.
Eliminando questi file infatti, sono riuscito a terminare correttamente il processo. Vi spiego come ho fatto.

Innanzitutto è necessario abilitare la visualizzazione dei file nascosti di sistema, digitando da terminale il seguente comando:

defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles TRUE; killall Finder

E’ necessario recarsi nel seguente percorso MacintoshHD/Utenti/…/Library/Logs/ParallelsToolbox/ dove al posto dei puntini andrà inserito il vostro nome utente.
Troveremo al suo interno una serie di file denominati orientativamente in questo modo toolbox_report (1).xml.tar.gz.

Ora basterà semplicemente cancellare tutti questi file ed in seguito sarà possibile terminare il processo in maniera definitiva. Per interromperlo è sufficiente entrare in Monitoraggio Attività (Tutti i processi) e sotto il tab CPU, selezionare il processo desiderato e cliccare sulla icona a forma di X posta in alto a sinistra. Ovviamente, prima di procedere con l’eliminazione dei file, è altamente consigliato effettuare un backup.

Completata la procedura, è preferibile disabilitare nuovamente la visualizzazione dei file nascosti digitando da terminale il seguente comando:

defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles FALSE; killall Finder

Vi svelo infine un piccolo trucco. Con le ultime versioni di macOS esiste una maniera molto più rapida per abilitare e disabilitare i file nascosti di sistema. E’ stata implementata infatti una comoda combinazioni di tasti. Pigiando contemporaneamente i tasti SHIFT + CMD + Fn + . potremo attivare e disabilitare la visualizzazione in maniera rapidissima.