Ultimo aggiornamento in data

Come monitorare lo stato dei servizi Apple per verificare se i server iCloud sono down o capire il perchè la chiamata FaceTime non è disponibile o da iMessage è impossibile inviare un messaggio

Gli utenti Mac di vecchia data ricorderanno sicuramente MobileMe, il servizio cloud offerto da Apple a partire dall’estate del 2008.
A prescindere dal numero di dispositivi Apple in circolazione in quel periodo sicuramente più ristretto rispetto ad oggi, MobileMe purtroppo non riuscì a riscuotere un grande successo. La partenza del servizio infatti fu caratterizzata da una serie di diversi problemi ne impedirono l’utilizzo e a causa di un problema su uno dei server di posta, molti messaggi e-mail subirono un ritardo di consegna durato anche di diversi giorni.

Anche la sincronizzazione degli appuntamenti sul Calendario e dei contatti della Rubrica si dimostrò spesso non affidabilissima.

Un discorso ben diverso è possibile oggi fare invece con l’efficiente iCloud, sistema che ha lo ha sostituito in tutto e per tutto a partire dal Giugno 2011, portando con se inoltre una serie di innovative funzioni come Trova il mio iPhone.

Sebbene i duri tempi di MobileMe siano ormai solo un ricordo lontano, anche se molto raramente, per problemi di rete non direttamente riconducibili ad Apple, può capitare ancora oggi che alcune funzioni iCloud non funzionino a perfezione.
Ad esempio non vi è mai capitato di non riuscire a inviare messaggi con iMessage o effettuare videochiamate FaceTime?
L’errore di chiamata FaceTime non disponibile potrebbe talvolta essere proprio causato da problemi di connettività del servizio.

Stato servizi Apple iCloud

Apple comunque ci permette di verificare lo stato di salute dei suoi vari servizi online attraverso l’apposita pagina systemstatus, che monitora in tempo reale la connettività riportando inoltre la cronologia delle ore precedenti.
Per comodità, per un rapido accesso alla pagina anche da iPhone e iPad basterà collegandosi al sito iCloud.com e cliccare sul link Stato del sistema posto in fondo alla schermata.

E’ possibile verificare lo stato del sistema anche dalle pagine localizzate in altri paesi. Basterà aggiungere al posto delle XX il codice iso del paese interessato al seguente url https://www.apple.com/XX/support/systemstatus/.
Ad esempio per verificare la pagina francese dello stato del servizio dovremo digitare https://www.apple.com/fr/support/systemstatus/.
Per quando riguarda gli Stati Uniti invece basterà non specificare il codice di alcuna nazione.