Ultimo aggiornamento in data

Un divertente video che presenta tutte le 184 nuove emoji di iOS 9.1 e come divertirsi facendole leggere con la riproduzione vocale di Siri.

La novità più evidenti di iOS 9.1 e OS X El Capitan 10.11.1 sono la vagonata di nuove emoji introdotte nei sistemi, con il pieno supporto ad Unicode 7.0 ed 8.0.
Per la precisione sono ben 184 i nuovi simboli disponibili, tra faccine con espressioni originali, gesti inaspettati, cibi esotici, attrezzi sportivi, animali particolari, previsioni del meteo e tanto altro.
Tra queste quelle che hanno più incuriosito il web sono l’emoji del dito medio, l’uomo in completo elegante che levita e dell’unicorno, l’animale mitologico simbolo di saggezza.

Emojipedia, probabilmente il sito più specializzato sull’argomento, ha realizzato un video per mostrarci una dopo l’altra ogni singola nuova emoji introdotta.

Un’altra chicca molto divertente è rappresentata dalla lettura del testo in grado di interpretare il significato di ogni emoji inserita.
Per attivare la riproduzione vocale su iPhone basterà entrate in Impostazioni -> Generali -> Accessibilità -> Voce -> Pronuncia selezione.
A questo punto dopo aver digitato del testo e aver aggiunto uno o più simboli, basterà selezionare la parte interessata e dal menù della selezione tappare “Leggi”. Siri in tal modo leggerà il testo digitato spiegandovi anche cosa illustrano le eventuali emoji inserite, dito medio compreso! Ma lascio a voi la sorpresa di ascoltare con le vostre orecchie come viene definito dal distinto Siri. Mi raccomando, accertatevi di aver digitato anche del normale testo altrimenti digitando solo emoji non sarà possibile avviare la lettura, anche un solo carattere sarà sufficiente.

E’ possibile provare la cosa anche da Mac ad esempio digitando del testo e avviando la lettura cliccando dal menù in alto Modifica -> Voce -> Avvia riproduzione. In questo caso per digitale le emoji basterà aprire la raccolta cliccando sempre dal menù Modifica -> Emoji e simboli.
Ora potete sbizzarrirvi come meglio credete!