Ultimo aggiornamento in data

Dopo l’ultimo aggiornamento al nuovo iTunes 11 e ad iOS 6.0.1, senza dare per scontato che siano state proprio una di queste le cause, ho riscontrato gravi fastidi con la sincronizzazione del mio iPad.
Al momento del collegamento, oltre che a notare fin da subito notevoli rallentamenti per il riconoscimento del dispositivo, avviando la sincronizzazione con le applicazioni aggiornate i tempi erano diventati veramente inaccettabili. Dopo più di 4 ore la sincronizzazione delle app non era arrivata nemmeno al 50%!
Da notare che il problema si verificava non soltanto tramite il collegamento wi-fi ma anche utilizzando il classico cavo usb. Provare a sostituire il cavo e la porta, anche solo per puro scrupolo, come era facile prevedere non aveva cambiato minimamente la situazione.

Andando in blocco ogni volta a partire dalla sincronizzazione di alcune app che avevo scaricato dallo store direttamente dall’iPad, un lampo di genio mi ha fatto pensare ad un probabile conflitto proprio con la copia di quest’ultime.

Senza portarvela per le lunghe, alla fine sono riuscito a risolvere il problema ripiegando su un ripristino dell’iPad alle impostazioni di fabbrica, effettuando prima per precauzione un backup del dispositivo, ma senza poi andare a reinserirlo nel dispositivo a procedura completata.
Ho quindi effettuato l’aggiornamento da iTunes di tutte le App obsolete e sebbene parecchio numerose, ho effettuato questa volta una lunga cernita, evitando tutte quelle assolutamente in disuso che erano tutt’altro che poche.

Insomma, come spesso accade, non tutti i mali vengono per nuocere.
E’ stato un atteso pretesto per dare bella ripulita e rinfrescata al mio inseparabile tablet che ora è tornato perfettamente a funzionare, con un bel po di spazio recuperato in termini di gigabyte, approfittandone inoltre per dare anche una bella riordinata alle cartelle, a tutto vantaggio dell’usabilità e produttività.
Oltre che con l’iPad, facendo i dovuti scongiuri, questa mia esperienza potrà tornarci sicuramente utile in situazioni analoghe anche qualora dovessero presentarsi su altri dispositivi iOS quali i vari iPhone ed iPod touch.