Il messaggio nascosto nel video Apple Event in a flash

Un piccolo e curioso easter egg che Apple ha appositamente inserito nel suo video su YouTube per inviare un affettuoso messaggio ai suoi utenti.

Subito dopo il Keynote 2019, l’evento dello scorso 10 settembre dove Apple ha presentato i nuovi iPhone 11, la società ha pubblicato su YouTube un rapido riassunto della serata. Un vero e proprio “supercut” che riduce l’intero evento della durata di due ore, in un video di appena due minuti.

L’attento utente Gcarsk del subreddit r/apple si è presto accorto di un fotogramma anomalo nel video. Precisamente al minuto 1,24 è presente una fantomatica schermata di errore.
Nella schermata possiamo leggere il testo “E ‘solo un pensiero. Ma potrebbe essere bello avere qui una sorta di messaggio Easter Egg per i fan Apple che interromperanno il video.”, seguito poi da una serie di 1 e di 0 facilmente riconducibili al codice binario.

Continua a leggere…

Problema: Al momento iTunes Store non è in grado di elaborare gli acquisti

Ecco come risolvere il fastidioso problema del continuo messaggio di errore di iTunes Store su iPhone e iPad.

Dopo l’aggiornamento ad iOS 13 diversi utenti segnalano il comparire costante dell’errore “The iTunes Store is unable to process purchases at this time. Please try again later”, ovvero “Al momento iTunes Store non è in grado di elaborare gli acquisti. Riprova più tardi”. Una simile problematica è già stata riscontrata diverse volte in passato in circostanze simili, ma come per le scorse volte non dovrebbe trattarsi nulla di particolarmente grave.

Per risolvere il noioso problema dovrebbe essere sufficiente effettuare il logout dal proprio ID Apple, riavviare il dispositivo ed effettuare nuovamente il login. Tutto qui.
Ricordo che è possibile effettuare il logout dalle Impostazioni di iOS, tappando in alto sul proprio nome e dunque selezionando il tasto “Esci” posto in fondo alla schermata.

Continua a leggere…

Come giocare a Call of Duty Mobile da MacBook e iMac

Scopriamo come giocare a Call of Duty Mobile da computer con macOS ricorrendo ad un particolare software di emulazione Android. Vediamo inoltre come settare il software per fare un corretto uso di mouse e tastiera per i comandi di gioco.

Call of Duty Mobile è diventato ben presto un titolo di estremo successo, merito delle meccaniche di gioco molto simili alla versione console, della grafica molto accattivante ed al gran numero di giocatori che permettono un matchmaking decisamente veloce. La licenza free to play con la presenza di acquisti in-app non obbligatori per la vittoria hanno permesso una rapidissima crescita degli utenti online.

Continua a leggere…

Problema iPhone 6s e 6s Plus non si accende: riparazione gratuita

Apple avvia un programma di richiamo per gli iPhone 6s e 6s Plus che presentano un particolare problema di accensione. Ecco tutti i dettagli per scoprire se si è idonei alla riparazione gratuita.

Apple ha riconosciuto che un ristretto numero di iPhone 6s e iPhone 6s Plus, tutti prodotti tra ottobre 2018 e agosto 2019, potrebbero presentare problemi di accensione a causa del malfunzionamento di un componente interno. Tale difetto riguarda solo i dispositivi all’interno di un preciso intervallo di numeri di serie.

Anche se si tratta di versioni che non è possibile trovare in vendita sul sito Apple già da diversi anni, questo non significa necessariamente che non siano stati più prodotti dall’azienda e commercializzati su store non ufficiali o in mercati emergenti. Chi ha di recente acquistato tale modello, è possibile quindi che abbia tra le mani proprio uno di questi.

Continua a leggere…

Problema video MacBook Pro fine 2011: schermo con linee e glitch

All’accensione lo schermo del MacBook mostra immagini distorte con linee, quadretti e altri glitch, spesso in seguito ad un riavvio automatico. Si tratta di un problema noto a diversi modelli di MacBook Pro unibody, vediamo come è possibile risolverlo.

Il problema, piuttosto noto nei MacBook Pro con scocca in unibody principalmente rilasciati dal 2011, è nella maggior parte dei casi riconducibile al chip della scheda video.
Sotto carichi di lavoro molto pesanti, il surriscaldarsi della GPU può causare l’usura di alcune saldature e di conseguenza tali malfunzionamenti. Di recente ne è stato vittima un mio collega.

Esistono vari approcci per riparare il guasto. Lato hardware è possibile ricorrere al reflow o al reball della GPU. Lato software invece potremmo scegliere di disabilitare la scheda video dedicata, facendo esclusivamente uso di quella integrata ovviamente con i dovuti limiti in termini di prestazioni.

Continua a leggere…

© 2019 Maccanismi

UN BLOG DI LUIGI CIGLIANOUp ↑