Sovraccarico della CPU con macOS 10.15 a causa del processo bsdtar

Lo strano caso del processo bloccato bsdtar che causa il sovraccarico del processore in macOS Catalina. Scopriamo di cosa si tratta e come risolvere il problema.

Era da un paio di giorni che stranamente, anche senza particolari applicazioni in funzione che potessero mettere il processore sotto stress, le ventole del mio MacBook Pro sembravano pronte per il decollo.
E’ davvero raro che riesca a sentirle lavorare, eppure più volte sono andate su di giri a tal punto da insospettirmi.

Per monitorare i processi ed il carico del processore e della memoria mi affido a Monity, una piccola ma utile applicazione che aggiunge nel centro notifche un widget per tenere tutti questi dati sotto controllo. Questa mi permette inoltre di monitorare anche la temperatura dei componenti interni del computer e la velocità delle ventole. Proprio grazie a Monity ho avuto conferma dell’elevata velocità delle ventola di sinistra e della presenza di un misterioso processo denominato bsdtar, il quale stava occupando oltre il 50% delle risorse della CPU.
Terminare il processo in questione risultava inutile, infatti veniva automaticamente riaperto anche più volte.

Continua a leggere…

Lo screensaver per mac con le parole più cercate su Google in diretta

Il wall di Google Trends Hot Searches è anche uno screensaver per macOS che mostra le tendenze dei termini di ricerca in tempo reale sui nostri monitor.

Da appassionato e studioso delle tendenze del web, spesso mi capita di dare un’occhiata alla pagina di Google Trends. Forse alcuni di voi già ne sono a conoscenza, ma io ho scoperto solo ora che tutti i termini di ricerca vengono riportati in diretta anche in un coloratissimo wall animato.
Si tratta della pagina Google Trends Hot Searches. Non ho la più pallida idea da dove sia sputata fuori ne ho trovato alcun link ad essa. A girarmela è stata il mio collega Antonello, sapendo che avrei ben gradito la soffiata.

Continua a leggere…

Creare sticker Memoji personalizzati con la propria faccia per WhatsApp

Ecco spiegato come realizzare sticker memoji personalizzati con la propria faccia da inviare ai propri amici su WhatsApp o Facebook Messenger, anche da iPhone meno recenti o qualsiasi smartphone Android.

Introdotte con iOS 12, le Memoji sono la diretta evoluzione delle emoji. Queste, a differenza delle tradizionali faccine anonime, sono costruite attorno al nostro volto aggiungendo inoltre una serie di vari dettagli ed espressioni per trasmettere al meglio “l’emozione” che si desidera comunicare.

Tra le più gettonate troviamo la classica risata con le lacrime agli occhi, la faccina con gli occhi innamorati a forma di cuore o stupiti a forma di stella. Non mancano ovviamente i gesti del bacio, dell’ok e del silenzio e le curiosi faccine che imprecano o con il cervello che esplode.

Continua a leggere…

Recensione Cooler Master GS750 lo stand per cuffie evoluto per il gaming

La base d’appoggio per le cuffie GS750 di Cooler Master è il supporto perfetto per gli amanti del PC gaming e degli accessori con luci LED programmabili. Un gadget con funzioni uniche che farà felice ogni videogiocatore.

Il GS750 è il nuovo stand firmato Cooler Master, costruito con una gran cura per i dettagli e dotato di caratteristiche davvero particolari. Il suo design minimale e compatto sfoggia un braccio in robusto alluminio ed una base in plastica che racchiude una serie di interessanti soluzioni tecnologiche.

Questa infatti, oltre all’appariscente contorno con illuminazione rgb personalizzabile, racchiude a suo interno un hub con due porte USB 3.1 facilmente raggiungibili, un DAC per il Virtual Surround 7.1 con jack stereo da 3,5 mm ed una basetta di ricarica Wireless con standard Qi.

Continua a leggere…

Proviamo in anteprima Office Mobile per iOS, la nuova app all-in-one

Microsoft presenta il nuovo Office Mobile, un’applicazione sviluppata per gestire l’intera produttività lavorativa da iPhone, combinando Word, Excel e PowerPoint. Scopriamo come scaricarla ed installarla in anteprima con TestFlight.

Office Mobile è la nuova applicazione di Microsoft per iOS e Android che combina gli strumenti di Word, Excel e PowerPoint in un unico centro nevralgico, con particolari funzionalità in grado di sfruttare i punti di forza unici degli smartphone per creare un’esperienza Office più semplice, ma decisamente più performante in mobilità.

L’app introduce una serie di interessanti funzioni che aiutano a semplificare e velocizzare la creazione dei documenti, con la possibilità di collaborare in tempo reale con colleghi e dipendenti oltre, ovviamente, ad archiviare e accedere ai documenti condivisi nel cloud.

Continua a leggere…

© 2019 Maccanismi

UN BLOG DI LUIGI CIGLIANOUp ↑