Un paio di mesi fa un subdolo Trojan chiamato Flashback, mascherato da falso aggiornamento del Flash Player, ha minacciato gli utenti Mac più disattenti.
Apple da sempre sinonimo di sicurezza aveva prontamente aggiornato il suo sistema antimalware integrato, ma a quanto pare come spesso accade con i virus, l’infamone si è evoluto velocemente. La nuova variante C del trojan, stando ad un recente rapporto di F-Secure, sarebbe adesso in grado di disabilitare l’aggiornamento automatico delle definizioni e successivamente di rendere inoffensivo anche l’intero software antimalware di OS X.
Il sistema a questo punto diventerebbe così completamente vulnerabile, scaricando inoltre ad intervalli altro codice malevolo in maniera del tutto inautorizzata.
Continue reading