Una raccolta di 1500 emoji completamente ridisegnate in esclusiva per Facebook Messenger. Compatibili con ogni piattaforma supportata dal software di messaggistica, inneggiano alla parità dei diritti ed alla libertà.

Facebook ha da poco rilasciato un suo personale set di 1500 emoji completamente ridisegnate di cui 100 totalmente nuove. Il set di emoji è disponibile per tutte le piattaforme, iOS, Android e web, da utilizzare all’interno indipendentemente da quale dispositivo sono spedite e da chi le visualizza. Calcolando che il 10% dei messaggi scambiati tra gli utenti di Messenger include almeno un emoji, pare sia giunto il momento d’intervenire per uniformarne l’apparenza di queste attraverso le varie piattaforme.

Come specificano i designer di Facebook sul blog ufficiale della piattaforma, Facebook Messenger rappresenta la prima applicazione di messaggistica ad ospitare tra le emoticon “un ufficiale di polizia donna, una corritrice, una surfista e una nuotatrice”.
Un gesto di grande rispetto nei confronti delle donne lavoratrici e sportive, non a caso tra le immagini che promuovono le nuove emoji spicca la scritta Girl Power.

Molto ben realizzate e simpatiche da vedere, le nuove emoji di Facebook Messenger sono a detta degli sviluppatori “Pensate per fornire una migliore rappresentazione del mondo reale”. Non a caso è stata prestata molta attenzione all’introduzione di diverse emoji che raffigurano le coppie e le famiglie omosessuali. Troviamo infatti i disegnini di due partner dello stesso sesso che baciano, che si tengono per mano indossando delle tshirt sulle quali è disagnato un cuore ed intere famiglie con tanto di bambini.
Un vero e proprio inno all’uguaglianza, al rispetto di tutti e alla parità dei diritti.

Inotre, tra le novità introdotte con l’ultimo aggiornamento dell’applicazione di Messenger per iOS, Android e Windows 10 Mobile è stata aggiunta anche la possibilità di impostare il colore della pelle su un gran numero di emoji. In maniera analoga a WhatsApp, ora anche con Facebook Messenger potremo selezionare la tonalità della pelle tenendo premuto per qualche istante in più sull’emoji che intendiamo inviare.

In realtà la vera pioniera di questa svolta rispettosa delle diversità è stata Apple. Le emoji multietniche, così come quelle gay friendly, sono infatti già disponibili da più di un anno in maniera nativa sui dispositivi iOS con il rilascio della versione 8.3 del sistema. Tuttavia, come già detto, l’introduzione di emoji private da parte di Facebook Messenger permette di godere a pieno di queste caratteristiche tramite qualsiasi dispositivo, quindi anche con quelli non prodotti da Apple.

“Sono importanti per rendere i messaggi ancora più espressivi – si legge in un post ufficiale – per questo Facebook desiderava perfezionarli, garantendo coerenza tra tutte le piattaforme”.

Per scorrere il menu delle nuove emoji è sufficiente cliccare sull’icona formata da quattro piccole faccine posta in alto a sinistra, praticamente sopra il tasto Q della tastiera. Ma non è tutto, lo staff infatti ci informa che prossimamente verranno in maniera graduale rilasciate ulteriori nuove emoji.