Guida a come effettuare il jailbreak unthetered su iOS 9, iOS 9.0.1 e iOS 9.0.2 su tutti gli iPhone, gli iPad e gli iPod compatibili. Compresi i nuovissimi iPhone 6s e iPhone 6s Plus.

C’era d’aspettarselo, una soluzione per effettuare il jailbrek è arrivata anche su iOS 9 per la gioia di tutti i possessori dei nuovi iPhone 6s e iPhone 6s Plus che hanno ritrovato preinstallata sul proprio smartphone l’ultima versione del sistema senza la possibilità di effettuare un downgrade.

Ancora una volta a compiere l’impresa sono stati gli esperti ragazzi del Team Pangu, la squadra di sviluppatori cinesi che erano già riusciti a compiere il jailbreak di iOS 8 e 8.1.

La notizia è di questa mattina ed è stata annunciata in maniera ufficiale dal gruppo su Twitter.

Il loro nuovo tool per il jailbreak, denominato come ci si aspettava Pangu9, funziona perfettamente con iOS 9 ed i suoi recenti aggiornamenti 9.0.1 e 9.0.2. Attualmente l’applicazione è compatibile esclusivamente con Windows ma è lecito pensare che venga presto rilasciata anche una versione per OS X.
Non si hanno ancora informazioni riguardo il supporto alla prossima versione di iOS 9.1, giunto ormai alla quinta beta ed il cui rilascio è previsto per il mese di novembre in concomitanza con l’uscita dell’iPad Pro.

I device compatibili con Pangu9 sono in pratica gli stessi sui quali è possibile installare il nuovo iOS, nello specifico iPhone 4S, iPhone 5, iPhone 5C, iPhone 5S, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad Air, iPad Air 2, tutti gli iPad Mini e gli iPod Touch di quinta e sesta generazione.

Potete scaricare il tool Pangu9 direttamente dal sito ufficiale del team di sviluppo.
L’attuale versione, la 1.0, pesa circa 73 megabyte.

Come effettuare il Jailbreak di iOS 9, iOS 9.0.1 e iOS 9.0.2
Ora passiamo ai fatti e vediamo come procedere in pratica al Jailbreak di iOS 9 con questa chiara guida.

Innanzitutto accertiamoci di avere a nostra disposizione tutto l’occorrente.
Oltre a Pangu9 (scaricabile da qui), quello che ci serve è un computer Windows collegato ad internet e dotato dell’ultima versione di iTunes (possiamo scaricarla da qui).

Prima di procedere è di vitale importanza effettuare un backup di tutti i dati presenti nel device tramite iTunes o iCloud.
Un altro passaggio importane è quello di disattivare la funzione “Trova il mio iPhone”. E’ possibile farlo entrando in Impostazioni -> iCloud e disattivando il pulsante legato al servizio.

Ora che è tutto pronto possiamo collegare il device al computer tramite l’apposito cavetto USB e lanciare il tool Pangu9 con i permessi di amministratore del computer. Per farlo è sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona del programma e selezionare “Esegui come amministratore”.
Avviato Pangu9, appena questo avrà riconosciuto il device collegato, potremo cliccare sul tasto Start per avviare la procedura.

La schermata successiva ci visualizzerà alcuni importanti suggerimenti per la sicurezza dei nostri dati e per il corretto svolgersi del jailbreak.
Come vi avevo già anticipato, il programma ci esorterà ad effettuare un Backup completo del nostro dispositivo attraverso iTunes, in modo da poter ripristinare il tutto nell’eventualità che qualcosa non vada per il verso giusto. Il tool ci avverte inoltre di attivare la modalità aereo in modo da rendere il processo più veloce ed evitare possibili problemi.
Cliccando quindi su Already backup avrà inizio il jailbreak vero e proprio.
Armiamoci di pazienza, perchè potrebbero volerci diversi minuti ma potremo controllare la progressione del lavoro attraverso la percentuale posta al centro dell’applicazione.

Al termine del processo troveremo sul display del dispositivo una nuova icona dal nome Pangu.
Aprendola dovremo dare i permessi all’app per accedere alla nostra libreria fotografica tappando sul tasto “Accept”.
A questo punto il terminale si riavvierà, l’icona di Pangu sarà scomparsa ed al suo posto troveremo la famosa icona dello store Cydia.
Avviando quest’ultima il device si riavvierà per un ultima volta e la procedura per ottenere il jailbreak unthetered sarà completata.

Se avete ancora qualche dubbio o siete semplicemente curiosi di sapere cosa ne pensano le altre persone che hanno già effettuato il jailbreak, potrebbe tornarvi molto utile dare un occhiata a questo post su Reddit.

Attenzione!!! Vi ricordo che il jailbreak di un dispositivo iOS invalida la garanzia e potrebbe comunque risultare rischioso. Pertanto non mi ritengo assolutamente responsabile per eventuali danni e malfunzionamenti dei terminali. Se decidete di effettuare il jailbreak di un device tenete presente che lo fate esclusivamente a vostro rischio e pericolo. Vi sconsiglio vivamente di effettuare tale procedura, anche perchè l’installazione di applicazioni non rilasciate tramite l’app store ufficiale Apple potrebbe mettere a serio rischio la sicurezza del dispositivo e dei vostri dati.