Quanti telecomandi Apple TV Remote è possibile utilizzare contemporaneamente sulla nuova Apple TV? Quanti controller è possibile collegare simultaneamente? Scopriamolo insieme.

La nuova Apple TV con il suo potete processore A8 (lo stesso utilizzato sugli iPhone 6), la possibilità di installare applicazioni e giochi di terze parti ed il suo nuovo Apple TV Remote, acquisisce caratteristiche di una vera e propria console rispetto al banale media center che era in origine.

L’Apple TV Remote infatti, oltre ad essere un comodo telecomando per guardare la TV è anche un game controller a tutti gli effetti.
Per usufruire dei controlli direzionali (le classiche freccette per muoversi nel gioco), basterà ruotarlo e toccare superficie Touch posta in alto al telecomando utilizzando eventualmente i tasti del volume come pulsanti per le azioni. Proprio come un comune gamepad insomma.

Ma a scoprire vaso di pandora sono l’accelerometro e giroscopio in esso incorporati, componenti che fanno immediatamente saltare in mente al Wiimote della Nintendo Wii.

Il nuovo Apple TV Remote può facilmente apparire come una sorta di Wiimote evoluto, con tanto di laccetto Remote Loop per non rischiare di farlo volare via durante le azioni più concitate. Peccato che tale “accessorio” sia venduto separatamente al “telecomando”, mentre con la Nintendo Wii il laccetto era incluso nella confezione.

Viene naturale ora chiedersi quanti Apple TV Remote si potranno utilizzare contemporaneamente, dando quindi la possibilità a più player di sfidarsi allo stesso gioco.
Ricordo con piacere intere serate trascorse a giocare in compagnia degli amici a titoli come Wii Sports. Sono certo che qualcosa di simile riscuoterebbe davvero molto successo anche sulla nuova Apple TV e non mi meraviglierei se qualcosa del genere fosse già in via di sviluppo.
Ma in tal senso avere più Remote per più giocatori simultaneamente collegati diventerebbe davvero di vitale importanza.
Sia sulla Wii che sulla più evoluta Wii U è infatti possibile collegare fino a 4 Wiimote.
Ritroveremo tale feature anche sulla la nuova Apple TV con il suo Apple TV Remote?

Con la vecchia versione della Apple TV è possibile utilizzare più di un telecomando o associarne esclusivamente uno per evitare di creare conflitti con altri apparecchi Apple presenti nella stanza. Scegliendo di utilizzare più telecomandi, questi vengono sfruttati tutti per le stesse funzioni da media center quali ad esempio alzare il volume.
Con la nuova Apple TV e l’utilizzo dei videogiochi la situazione sarebbe ben diversa. Ogni giocatore dovrebbe impartire un comando diverso, quindi la differenza tra il Player 1 ed il Player 2 diventa essenziale.
Al momento non sono ancora stare rilasciati dettagli in merito alla faccenda. Io ficcanaso ho provato a porre la questione alla Apple Support Communities, il forum ufficiale dove gli utenti Apple. Resto in attesa di risposte.

How many Apple TV Remote can i connect to the new Apple TV?

Ad ogni modo è già stato confermato il supporto ai controller MFI (Made for iPhone), ovvero tutti quei controller compatibili con iPhone o iPad.
E’ da sottolineare che insieme alla Apple TV è stato presentato anche Nimbus, un controller appositamente realizzato dalla SteelSeries, nota produttrice di accessori di alta qualità per videogiocatori.
La data del suo rilascio non è stata ancora resa nota, ma probabilmente entrerà in commercio in concomitanza con la nuova Apple TV.
Sempre della SteelSeries sono tuttavia già disponibili alcuni controller compatibili con iPhone, iPad e iPod Touch come lo Stradus (disponibile anche in colore bianco) o il piccolo Free Controller.

Controller Apple TV

Non sottovalutiamo comunque la potenziale interazione con iPhone ed iPad che potrebbe aprire scenari davvero fantastici in ambito videludico.
Basti pensare che già da tempo, con alcune applicazioni è possibile videogiocare su iPad utilizzando l’iPhone come controller. In maniera non troppo differente, il Wii U GamePad, il controller dotato di schermo touch introdotto da Nintendo con la Wii U, ha permesso di esplorare nuove interessanti modalità di gioco.

Sugli iPhone 6 il chip A8 con le sue elevate prestazioni ha permesso di godere al meglio videogiochi con performance grafiche così elevate, da essere davvero inimmaginabili fino ad un paio di anni fa su uno smartphone. Tale chip, abbinato ad una uscita video hdmi a 1080p e a l’uscita audio Dolby Digital 7.1, rende la nuova Apple TV un device drasticamente più evoluto rispetto all’antico Nintendo Wii. Una console che a suo tempo riuscì a riscuotere un enorme successo sia con i videogiocatori più esigenti, sia con quelli più occasionali.