Accedendo al sito di iCloud, al momento risulta possibile utilizzare i suoi servizi solo attivando preventivamente il proprio Apple ID su computer Mac con OS X Lion 10.7.2 o tramite un dispositivo dotato di iOS 5.
Per ora quindi resta tagliato fuori l’ancora molto diffuso Snow Leopard, ma i computer leggermente più anziani, sui quali non è possibile effettuare l’aggiornamento all’ultimo sistema, potrebbero non restare esclusi ancora a lungo.
Si vocifera per a rete infatti che con il prossimo ed ormai imminente ultimo aggiornamento per il leopardo della neve, verranno integrate anche a quest’ultimo le varie funzionalità di iCloud.
Se rientrate tra questi utenti e proprio non riuscite ad attendere l’aggiornamento di Snow Leopard 10.6.9 o addirittura siete utenti Windows e volete comunque provare la magia della nuvola della Apple c’è per voi una soluzione e paradossalmente è proprio il sistema Microsoft a venivi in aiuto.
Continua a leggere